Gli esperti di SimonsVoss illustrano i principali vantaggi dell’adozione della serratura con transponder rispetto alle tradizionali serrature con chiave meccanica

L’utilizzo di una serratura con transponder prevede l’installazione dei sistemi di chiusura digitali senza fili di SimonsVoss, compatibili con tutti i serramenti dotati di serrature con profilo europeo

Il passaggio dai sistemi meccanici tradizionali ai sistemi di chiusura digitali comporta dei semplici cambiamenti, tra cui la sostituzione del cilindro di chiusura a chiave meccanica con cilindri o maniglie digitali intelligenti che consentono la trasformazione della medesima serratura esistente in una serratura con transponder, a fronte di innumerevoli vantaggi nel breve e lungo periodo.

Il transponder RFID per i sistemi di chiusura digitali è uno dei mezzi di identificazione utilizzati nei sistemi di controllo degli accessi senza fili per aprire e chiudere varie tipologie di varco. Lo sblocco dei varchi avviene tramite l’attivazione di un pulsante e l’apertura risulta essere più semplice, comoda e sicura rispetto all’utilizzo della chiave tradizionale. L’autorizzazione di accesso, che avviene azionando il transponder, è infatti personalizzata e modificabile in ogni momento e può essere controllata tramite il software SimonsVoss Locking System Management (LSM). Il software di SimonsVoss permette di creare e gestire il piano di chiusura in una rappresentazione a matrice, di programmare i mezzi di chiusura e di creare diversi elenchi di autorizzazioni.

I principali vantaggi della serratura con transponder 

Il transponder con tecnologia attiva per il controllo accessi RFID offre più vantaggi rispetto agli altri supporti di identificazione:

  • Ha un raggio d’azione molto ampio;
  • É dotato di una memoria maggiore: fino a quattro impianti di chiusura indipendenti tra loro;
  • Robustezza: garantisce una buona protezione da atti di vandalismo, manomissioni e letture indesiderate.
  • L'accesso è consentito solo da parte di chi detiene una autorizzazione valida.
  • È possibile bloccare i dispositivi smarriti o modificare le autorizzazioni di accesso velocemente e comodamente da remoto, senza che nessun addetto intervenga in loco a modificare la serratura. Così l’impianto rimane sicuro e non è necessario sostituire serrature, maniglie o cilindri.
Serratura con transponder

Il transponder è uno dei supporti di identificazione proposti per il Sistema 3060 di chiusura digitale di SimonsVoss. Si tratta di un transponder radio con chip RFID di serie, disponibile con pulsante blu, rosso e marrone. Il transponder  SimonsVoss può essere inoltre dotato di un chip aggiuntivo, programmabile dal cliente, per consentire l’utilizzo del transponder in altri sistemi.

Serratura con transponder o con SmartCard: quale scegliere? 

I sistemi di chiusura digitali per le aziende, in Italia, spesso utilizzano come mezzo di identificazione le SmartCard RFID passive. Queste avviene in particolare se nella struttura è già presente un sistema basato su schede, come i tesserini identificativi, o se all’interno dell’impianto esistono già sistemi passivi per la registrazione degli orari o la gestione della mensa mediante i cosiddetti badge. 
Sia che si scelga il transponder sia che si scelga la SmartCard, ogni utente viene dotato di un unico mezzo di identificazione personale con la possibilità di aprire solo i varchi che gli competono, negli orari stabiliti. Le autorizzazioni inoltre possono essere cambiate ogniqualvolta è necessario, in modo semplice e veloce.

Oltre ai dispositivi di controllo accessi wireless, quali sono gli altri elementi da considerare per trasformare una serratura a chiave meccanica in una serratura con transponder? 

Oltre alla parte hardware, dispositivi di identificazione e di chiusura, è importante definire l’architettura che si vuole dare al sistema:

  • Sistemi di chiusura digitali con rete virtuale: lo scambio di dati avviene tramite gateway installato nell’area d’ingresso. I mezzi di identificazione registrati sui gateway distribuiscono le informazioni ai componenti di chiusura e riportano anche nuovi dati ai gateway.
  • Sistemi di chiusura digitali con rete online: le chiusure sono collegate via radio e lo scambio di dati avviene in tempo reale. Definite quali porte devono essere collegate in rete, ad esempio tutte o solo quelle rilevanti per la sicurezza, è possibile anche grazie a un’integrazione successiva di ulteriori nuovi varchi.
Serratura con transponder

Per scoprire di più sulla trasformazione di una serratura a chiave meccanica in una serratura con transponder e sul mondo senza chiavi di SimonsVoss, l’esperto dei sistemi di chiusura digitali per il controllo accessi wireless, è possibile richiedere una consulenza personalizzata agli esperti di SimonsVoss Italia

Per favore, chiamatemi:

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.