Come si comunica con transponder e cilindri?

Innanzitutto si creano nel PC i diritti di accesso per il piano di chiusura. Queste informazioni devono quindi essere trasferite ai transponder e ai cilindri di chiusura. Ad occuparsi dell'operazione è il cosiddetto dispositivo di programmazione. Solo nei grandi sistemi, controllati online, il dispositivo di programmazione viene impiegato unicamente per la prima programmazione dei componenti. I dati infatti vengono poi inviati "online" attraverso la rete.

Programmazione dei supporti di identificazione e dei componenti di chiusura digitali.

Il terminale transponder

Il terminale transponder è un dispositivo di programmazione esterno con funzionalità di rete e protezione antivandalismo pensato per l'impiego in esterni. Nel sistema 3060, può riprogrammare automaticamente i transponder SimonsVoss senza coinvolgere direttamente il gestore dell'impianto di chiusura nel processo o senza che sia fisicamente presente in loco. Ad esempio, in caso di trasloco di un intero reparto, tutte le strutture di autorizzazione dell'impianto di chiusura SimonsVoss possono essere modificate temporalmente in modo flessibile. Può essere utilizzato sia negli impianti offline, sia per l'ampliamento delle reti virtuali. 

Maggiori informazioni e dettagli

Volete saperne di più sui nostri prodotti e relative versioni? 
Sfogliate il nostro catalogo prodotti o rivolgetevi al vostro partner specializzato SimonsVoss.

System 3060 | Mood
System 3060 | Mood
System 3060 | Mood
System 3060 | Programmierung | Transpinderterminal

Vantaggi del terminale transponder

  • Semplice e sicura trasmissione dei diritti di accesso dal PC ai supporti di identificazione e ai componenti di chiusura.