Il verbale di consegna delle chiavi: un documento sempre importante

Chi vuole risparmiarsi seccature riguardo alla consegna della chiave, deve redigere un verbale di consegna delle chiavi. Per alcuni potrebbe essere una procedura burocratica fastidiosa, tuttavia, anche se non vi è alcun obbligo legale di redigere un verbale di consegna delle chiavi, è molto raccomandabile farlo per diversi motivi.

 

Definizione: verbale di consegna delle chiavi

Quali chiavi, e da chi a chi, devono essere consegnate? A queste domande viene fornita una risposta nel verbale di consegna delle chiavi. Per essere tutelati dal punto di vista legale, le parti devono essere denominate in modo chiaro e anche le chiavi devono essere descritte con precisione nel verbale di consegna delle chiavi, indicando anche il numero attuale di esemplari.

 

 

 

 

 

 

 

Quando è utile un verbale di consegna delle chiavi

Come affermato all’inizio, quando si consegnano le chiavi, è sempre utile redigere un verbale di consegna delle chiavi. Questo vale per tutte le consegne delle chiavi. Se si pensa a qualche esempio, come prima cosa, di sicuro, viene in mente la casa o l'appartamento in affitto, poiché in questo caso le chiavi vengono consegnate per un periodo di tempo determinato o indeterminato e devono essere restituite al termine del contratto di locazione. Questo rappresenta dunque un chiaro caso in cui è molto utile un verbale di consegna delle chiavi.

Tuttavia, da molto tempo, la consegna delle chiavi non avviene solo per le case o gli appartamenti in affitto, ma vi sono altre circostanze in cui è necessario redigere un verbale di consegna delle chiavi. Pensando ad altri esempi, vengono in mente anche luoghi come i garage o i magazzini in affitto per il deposito temporaneo di beni. Anche in questi casi si consiglia fortemente di definire la situazione per iscritto.

Otre al caso dei beni in affitto, un verbale di consegna delle chiavi è utile anche in altre occasioni. Una molto importante è l’inizio di un nuovo lavoro. Nella maggior parte dei casi, infatti, si riceve anche una chiave per entrare in azienda. Poiché un giorno tutte le chiavi dovranno essere restituite, anche in questo caso la consegna deve essere messa a verbale.

Gli esempi finora citati si riferiscono a consegne relative a un periodo di tempo determinato o indeterminato, ma in ogni caso circoscritto. Ma che cosa succede quando si tratta di un acquisto come ad esempio l'acquisto di un’abitazione? Ai fini della certezza del diritto, anche in questo caso, è necessario annotare nel verbale di consegna delle chiavi quali e quante chiavi sono state consegnate.

 

Che cosa è necessario prendere in considerazione nel verbale di consegna delle chiavi

Abbiamo già menzionato i dati di riferimento importanti del verbale: le parti devono essere denominate in modo chiaro e anche le chiavi devono essere identificate nel modo più preciso possibile per evitare fraintendimenti. Tuttavia, per quanto importante sia questo aspetto, il verbale di consegna delle chiavi deve andare oltre la semplice denominazione e indicare quali sono le conseguenze in caso di smarrimento di una o più delle chiavi menzionate.

Una conseguenza gravosa sono i costi che possono subentrare in caso di smarrimento, poiché incombe la sostituzione delle serrature e delle chiavi. Poiché questo avvenga subito dopo lo smarrimento, nel verbale di consegna delle chiavi può essere indicato anche un termine di tempo entro il quale occorre comunicare lo smarrimento.

 

Che cosa accade con i mezzi di chiusura digitali

È possibile che non vengano consegnate solo chiavi in senso stretto, spesso infatti si utilizzano anche altri mezzi di chiusura. Ad esempio, molte aziende si affidano ai transponder o alle SmartCard. Poiché essi hanno lo stesso scopo, anche in questo caso, è molto raccomandabile redigere un verbale di consegna delle chiavi adeguato.

Per un mezzo di chiusura digitale, i costi indicati nel verbale di consegna delle chiavi in caso di smarrimento risultano decisamente inferiori rispetto a quelli di una chiave meccanica. Qualora un mezzo di chiusura digitale venisse smarrito, può essere bloccato agevolmente nell’impianto. Non è necessaria la sostituzione delle serrature e di conseguenza vengono meno i costi più elevati che incombono in caso di smarrimento della chiave.

 

Dove trovare ulteriori informazioni

Siete interessati a un impianto di chiusura digitale? Qui troverete tutte le informazioni sul sistema 3060. Contattateci per ulteriori domande!