Cassaforte per chiavi? Niente di più complicato…

Eppure questi depositi meccanici grigi e uniformi con serratura a combinazione sono ancora molto diffusi, soprattutto negli edifici industriali, commerciali e amministrativi e negli immobili più grandi. Con la cassaforte per chiavi meccanica, di solito è necessaria una chiave per prendere le chiavi, o un codice numerico. È proprio qui che sta il punto debole. I nuovi sistemi digitali sono più potenti, più veloci, più sicuri e più comodi.

 

Livello di sicurezza discutibile della cassaforte per chiavi

Ogni portiere, amministratore e facility manager conosce i problemi di base della gestione delle chiavi tramite cassaforte per chiavi meccanica. La chiave delle chiavi o il codice per la serratura a combinazione della porta è direttamente accessibile, ma quando la cassaforte per chiavi viene aperta iniziano i veri problemi. I posti nella cassaforte delle chiavi sono etichettati 1 a 1, ma le righe non sono complete o le chiavi sono appese nel posto sbagliato o il libro di entrata e uscita delle chiavi non è completamente compilato oppure contiene errori...

schluesselkasten-schluesselschrank

Questo porta a molte questioni rilevanti per la sicurezza che non si porrebbero affatto con l'innovativa tecnologia di chiusura digitale:

  • Nella cassaforte delle chiavi manca una chiave. Dov'è? Chi ce l'ha? La porta corrispondente è chiusa a chiave o la stanza è accessibile?
  • Un dipendente ha tenuto con sé la chiave mancante o l'ha persa?
  • Chi ha preso la chiave mancante dalla cassaforte delle chiavi e a che ora?
  • La chiave mancante può essere rimasta a un dipendente che non lavora più in azienda?
  • Cosa succede se si verifica una situazione di emergenza nel locale di cui manca la chiave nella cassaforte delle chiavi?

Il principio della cassaforte per le chiavi può diventare costoso

Questi pochi punti dimostrano quanto segue: le casseforti per chiavi meccaniche rappresentano un pericolo per la sicurezza. Le carenze di questo tipo di gestione delle chiavi spesso causano inutili seccature e, di conseguenza, costi elevati. La sala dei seminari è chiusa a chiave, la chiave non è nella cassaforte, 30 clienti stanno aspettando e il responsabile del seminario cerca la persona che abbia una chiave generale e che possa aprire la sala. Alla fine la chiave mancante non si trova più, il cilindro e tutte le chiavi con la stessa chiusura devono essere sostituite. Il tutto costa in breve tempo migliaia di euro. Anche la cassaforte per chiavi meccanica comporta dei costi a causa del dispendio di tempo che richiede la gestione. Il prelievo e la restituzione delle chiavi devono essere monitorati, registrati e documentati dal personale. Ciò vale per ogni persona con diritto di accesso permanente, ma anche per ogni accesso temporaneo, come i tecnici di servizio o il personale di pulizia. Anche il successivo rinnovo delle chiavi deve essere gestito con molta attenzione, con conseguente impiego di tempo e denaro.

 

La nuova tecnologia di chiusura digitale sostituisce la cassaforte per chiavi

Le nuove soluzioni con tecnologia di chiusura digitale possono ovviare in modo permanente ai numerosi svantaggi della cassaforte per chiavi meccanica. Una cassaforte per chiavi meccanica non è più necessaria, perché tutta la gestione e l'amministrazione avviene in modo digitale e con l'ausilio del computer. Ciò significa che nessuno deve più preoccuparsi di dove deve essere installata la cassaforte per chiavi. Le porte con cilindri di chiusura digitali o maniglie digitali di SimonsVoss stabiliscono nuovi standard in termini di flessibilità e sicurezza.

Con il transponder per i mezzi di chiusura e/o la SmartCard e il relativo software LSM è possibile personalizzare la gestione, rilasciare e revocare temporaneamente o definitivamente le abilitazioni di accesso. Ad esempio, se un mezzo di chiusura è stato perso, al posto di una lunga ricerca in caso di cassaforte per chiavi meccanica e dell'eventuale acquisto di un nuovo cilindro e di una nuova chiave, il sistema di chiusura digitale SimonsVoss di SimonsVoss richiede solo pochi clic sul PC e il transponder smarrito non è più valido. I transponder e le SmartCard possono essere programmati per un nuovo utente in pochi secondi. I nuovi sistemi digitali come il 3060 di SimonsVoss rendono inoltre riconoscibili e tracciabili tutti i processi su tutte le porte dotate di tecnologia digitale.

transponder-schliesszylinder-tueroeffnung